La Batteria Paradiso realizzata tra il 1900 e il 1908 era armata con sei cannoni da 149/35A posizionati in pozzo di tipo "Grillo". 

 

Assieme alla Batteria La Court realizzata nello stesso periodo, rappresentavano la più efficace difesa del Valico del Moncenisio, sostituendosi agli obsoleti forti del Varisello, Cassa e Roncia.

 

La costruzione venne fatta saltare nel 1947 a seguito del trattato di pace con la Francia. I ruderi della Batteria vennero poi utilizzati, asportandoli assieme ad altre migliaia di metri cubi per realizzare lo sbarramento della diga tra il 1964 e il 1968.

      

             

      

      

Vista dall'altura della Batteria La Court di quello che rimane della Batteria Paradiso, dopo i prelievi di pietre per la costruzione dello sbarramento. 

Attualmente si sta riempiendo la voragine con terra, ma quanto tempo  ci andrà ancora per rivedere i verdi pascoli?

   

     

Vista degli scavi dalla strada Forte Malamot, sul fondo la strada Batteria La Court - Passo delle Finestre. In centro e in alto si nota il materiale di scavo e l'ingresso della teleferica.

   

           


Clicca sulle immagini per ingrandire.

    

Vista degli scavi prima del riempimento. Il muro di sinistra  ingresso forte.

Ricovero corpo di guardia.

   

Vista dal corpo di guardia sulla strada verso il colle. Postazione per la difesa vicina. Resti della trincea a ovest.

Ingresso ricovero in caverna sotto la Batteria.

      

Costruzione protettiva sulla prima presa d'aria ricovero. Corridoio ingresso ricovero.

Vista interna camerata ricovero.

Si nota il materiale di scavo entrato dalla seconda presa d'aria.

Vista interna camerata ricovero.

 

Resti ricoveri mai terminati lato nord.

         

    

La Batteria La Court e la Batteria Paradiso venivano serviti dalla:

            

 Teleferica Ferrera Cenisio Pian Delle Finestre.

 


È vietato ogni utilizzo non autorizzato delle foto e video.
Photos and videos are copyright © Roberto Chirio: all rights reserved.